X
<
>

Condividi:

COSENZA – Il Pollino appare ormai come una terra instabile, colpita quotidianamente da scosse di terremoto, spesso anche più volte al giorno. Così è anche oggi, con il bollettino dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia che indica un movimento tellurico alle 5,48. La magnitudo è stata di 2.8 e la profondità di 8 chilometri. I comuni più vicini all’epicentro sono quelli di Morano Calabro, Laino Borgo e Laino Castello, in provincia di Cosenza, oltre a Rotonda, in provincia di Potenza. Non sono stati segnalati danni a cose o persone.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA