Tempo di lettura 2 Minuti

 

Un miliardo di utenti unici al mese: è il nuovo record di YouTube. 
Se il sito di condivisione video di Google fosse un paese «sarebbe il terzo più grande al mondo, dopo Cina e India». 
YouTube è stato fondato nel 2005 da tre ex dipendenti di PayPal e si è rivelato un successo immediato, tanto che per acquistarlo Google dovette sborsare 1,65 miliardi di dollari.   Sul blog si ufficiale in queste ore si legge che quasi un utente su due che naviga su internet carica o visualizza video su YouTube. A far moltiplicare i clic sono soprattutto i video musicali: l’ultimo caso è il tormentone ‘Gangnam Style’ del cantante sudcoreano PSY, visualizzata 1,45 miliardi di volte. 
I video caricati dagli utenti sono stati determinanti per il successo del “Tubo”. Lo slogan del sito è infatti ‘Broadcast Yourself’. Così ognuno può raccontare la propria vita, mostrare la propria arte e le proprie capacità. 

YouTube è stato fondato nel 2005 da tre ex dipendenti di PayPal e si è rivelato un successo immediato, tanto che per acquistarlo Google dovette sborsare 1,65 miliardi di dollari.   Sul blog si ufficiale in queste ore si legge che quasi un utente su due che naviga su internet carica o visualizza video su YouTube. A far moltiplicare i clic sono soprattutto i video musicali: l’ultimo caso è il tormentone ‘Gangnam Style’ del cantante sudcoreano PSY, visualizzata 1,45 miliardi di volte. 

I video caricati dagli utenti sono stati determinanti per il successo del “Tubo”, soprattutto da quando la piattaforma è accessibile dai dispositivi mobili. Lo slogan del sito è infatti ‘Broadcast Yourself’. Così ognuno può raccontare la propria vita, mostrare la propria arte, le proprie capacità, condividere le proprie passioni. 

 Le ultime indiscrezioni danno per certa entro l’anno l’offerta di canali a pagamento. L’idea del colosso del web – trapelata qualche tempo fa da Advertising Age – sarebbe infatti di partire con un abbonamento medio tra uno e cinque dollari al mese.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •