X
<
>

Condividi:

REGGIO CALABRIA – E’ stato trovato il corpo del cittadino ucraino, Arsen Uzhna, 31 anni, annegato 15 giorni fa durante una battuta di pesca nell’invaso della diga del Metramo. A trovarlo sono stati i sub dei vigili del fuoco di Reggio Calabria, incastrato a 25 metri di profondità. La Procura di Palmi ha disposto l’autopsia. Uzhna, che viveva a Briatico (Vibo Valentia), era a pescare con altri connazionali quando, per cause in via di accertamento, è caduto dal gommone.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA