Tempo di lettura < 1 minuto

MELFI – Davanti ai cancelli della Lasme di San Nicola di Melfi la rabbia è tanta: l’azienda ha annunciato la liquidazione dello stabilimento, con i licenziamneti di 174 unità. La decisione è arrivata come un fulmine a ciel sereno, proprio nel periodo di ferie estive. In mattinata, precisamente alle 10, è prevista l’assemblea dei lavoratori con i sindacati. «Faremo di tutto – dicono i rappresentanti dei metalmeccanici lucani – per scongiurare il rischio chiusura». E chiedono un incontro urgente in Regione, che forse potrebbe essere convocato già per questa mattina.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •