Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Una villetta di due piani del valore di un milione di euro è stata sequestrata a Siderno dalla Polizia a Domenico Barranca, di 29 anni, arrestato nello scorso mese di aprile, dopo un anno di latitanza, per traffico di stupefacenti. L’edificio, due piani fuori terra con garage e cortile, mai registrato al catasto urbano, era stato costruito in un appezzamento di terreno intestato alla madre di Barranca.
Il sequestro dei beni riconducibili a Barranca è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria in accoglimento di una richiesta avanzata dalla Questura reggina a seguito di indagini patrimoniali.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •