Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Nel bagagliaio di un’Alfa 164 in vendita presso una concessionaria di auto di Gioiosa Jonica, nel Reggino, i militari dell’Arma hanno rinvenuto sei pani di coca per un totale di sette chilogrammi.
La scoperta della sostanza stupefacente ha fatto scattare le manette ai polsi del custode dell’autosalone «Auto Più»: Francesco Vinci, 23 anni, originario di Mammola. Vinci, dopo le formalità di rito, per disposizione dalla procura della Repubblica del Tribunale di Locri, è stato associato nella locale casa circondariale con l’accusa di detenzione illegale di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente.
Al termine degli accertamenti è stato denunciato in stato di irreperibilità, per lo stesso delitto, anche il proprietario della concessionaria la cui posizione è al vaglio del magistrato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •