Tempo di lettura < 1 minuto

Due individui di cui uno travisato con passamontagna, l’altro con casco integrale, armati di pistola, dopo aver fatto irruzione in una tabaccheria, si sino fatti consegnare la somma di duemila euro, dopodichè si sono allontanati sparando sei colpi di pistola contro i muri ed il soffitto della sala. Il fatto è avvenuto intorno alle 20 di ieri sera a Vibo Valentia, in contrada ‘Bitonto’. A quell’ora nell’esercizio commerciale che stava per chiudere, c’era soltanto la titolare D. D., di 26 anni, e la sorella, quando ha visto improvvisamente entrare i due rapinatori con l’arma in pugno che gli hanno intimato la consegna dell’incasso.
Scattato l’allarme, sul luogo sono intervenuti i carabinieri del Norm della Compagnia di Vibo diretti dal tenente Gabriele Argirò che hanno rinvenuto 6 bossoli calibro 6,35, hanno iniziato le ricerche.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •