Tempo di lettura 2 Minuti

E’ un prestigioso riconoscimento quello ottenuto dal comando della Polizia Municipale di Palmi lo scorso 27 novembre, in occasione del 6° Congresso nazionale della Polizia Municipale tenutosi, come ogni anno, nella città di Bergamo. Il Comando di Polizia Municipale di Palmi, guidato dal maggiore Francesco Managò, è stato insignito del “Trofeo Premio Eccellenza 2009”, consegnato nel corso di una solenne cerimonia svoltasi alla presenza delle più alte cariche politiche e istituzionali, per gli importanti risultati raggiunti che lo hanno fatto assurgere alle cronache nazionali. Dinnanzi una sala gremita di convegnisti ed autorità e dopo la lettura delle motivazioni, la rappresentanza composta dal comandante Francesco Managò, dal tenente Giuseppe Andidero, dal tenente Domenico Leone e dall’agente Giuseppe Vilasi, ha ricevuto l’ambito trofeo e le pergamene individuali. Tale premio viene assegnato da un Comitato Tecnico Scientifico e dalla rivista di settore “La Voce” della Edipol a soli 3 Comandi di Polizia Municipale in tutta Italia. Per il 2009 hanno ricevuto il “Trofeo Eccellenza 2009” la città di Palmi, la città di Montagnana (Padova) e la città di Brugherio (Monza – Brianza) mentre 3 attestati di merito sono andati alle città di Viareggio, Torino e San Pietro Mosezzo (Novara). La motivazione che ha dato il Comitato Tecnico Scientifico per la scelta di Palmi, unica città del meridione per il 2009, è stata “avere realizzato un’organizzazione del Corpo ed un’attività operativa che si è segnalata per l’efficienza raggiunta a favore della propria Città, per avere realizzato iniziative atte ad accrescere la visibilità e il prestigio della categoria e, per tali motivi, essere divenuto un riferimento ed un esempio per i Comandi di Polizia Municipale e motivo d’orgoglio per l’intera Regione.” Determinante l’eccezionale operazione antidroga del gennaio 2009 che ha condotto all’arresto di 3 persone e al sequestro di kg.1,00 di marijuana. «Tale riconoscimento – ha evidenziato Managò – è il suggello di un intenso e proficuo lavoro condotto con sacrificio e dedizione da tutti gli uomini del Corpo che, in carenza organica e con tutte le difficoltà ambientali, continuano a operare con determinazione e con professionalità per la tutela di quella parte sana della città che con forza lo chiede».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •