X

Tempo di lettura 2 Minuti

L’accordo con i lavoratori part – time dell’Amc per il prolungamento dell’orario di lavoro settimanale soddisfa il capogruppo della Nuova Alleanza, Franco Cimino secondo il quale: «L’accordo formalmente raggiunto tra l’Azienda del trasporto urbano e le organizzazioni sindacali per il prolungamento a 30 ore settimanale dei part time, procura anche a noi tanta soddisfazione e respinge a quanti l’avevano formulata l’accusa rivoltaci di volere strumentalizzare, aggravandola con la demagogia, la legittima battaglia dei lavoratori». «Non noi – continua Cimino – che l’avevamo sostenuta con determinazione, ma i lavoratori avevano ragione nel ritenere che un problema di dignità, comprensivo della sua inalienabile condizione di sicurezza economica e contrattuale, fosse primariamente un problema di sicurezza e riordino aziendale, comprensivo questo della migliore efficenza, di un servizio dei trasporti cittadino ancora lacunoso». «Con le prospettive che si aprono oggi avremo circa cento dipendenti più sereni e motivati e una migliore organizzazione del servizio che vada a superare quei punti di criticità presenti in alcune realtà urbane mal servite dall’Amc – continua il consigliere. «Dispiace soltanto che, anche su questo problema le sollecitazioni dell’opposizione, pur se corrette e propositive, come sempre, non siano state utilizzate per un momento di civile unità politica. Civiltà politica, per esempio, è quella che non considera i cittadini campo di lottizzazione elettoralistica, ma persone che il Comune è chiamato a servire nei suoi bisogni e nei suoi diritti. Civiltà politica è quella che mi porta a riconoscere il positivo impegno – pur se dovuto, o, forse, leggermente tardivo – del sindaco e del suo delegato, l’apprezzato Vittorio Todaro, a risolvere una vertenza che altri avevano disatteso. E non capito nella sua straordinaria valenza sociale, aggravata dal grave momento che la città vive sul terreno dell’occupazione e del lavoro». Soddisfazione per l’accordo raggiunto è stata espressa anche dalla segreteria provinciale della Fiamma.
Apprezzamenti da parte del movimento sono andati al presidente dell’Amc e da alcuni membri del Consiglio di amministrazione dell’Azienda nonchè dal sindaco e del suo delegato alle partecipate Vittorio Todaro. «Per aver portato avanti – si legge nella nota – un’azione supportata e realizzata grazie all’incessante ed attenta partecipazione alle trattative dell’assessore provinciale ai Trasporti della Fiamma Tricolore, Natale Giaimo, e dell’organizzazione sindacale dell’Ugl, in primis del segretario provinciale Salvatore Mazza».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares