Tempo di lettura < 1 minuto

Un ordigno di media potenza è stato collocato e fatto scoppiare davanti ad un chiosco gelati di proprietà di un barista di 35 anni.
L’attentato che ha devastato il manufatto, in via di ritrutturazione, è avvenuto intorno a mezzanotte sul Lungomare lungo il tratto che costeggia il porto di Vibo Marina. Il boato è stato avvertito da tutta la cittadinanza. Sul luogo sono intervenuti gli agenti della volante della questura, mentre le indagini vengono seguite anche dalla squadra mobile.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •