Tempo di lettura < 1 minuto

Il Pd dovrebbe optare per le primarie anche in Calabria, così come è stato fatto in Puglia. E’ quanto ha chiesto il governatore uscente, Agazio Loiero, nel corso di un incontro con il segretario del Pd Pierluigi Bersani, svoltosi ieri sera a Roma. Secondo quanto si apprende, Bersani avrebbe sondato la disponibilità di Loiero a fare un passo indietro per favorire l’intesa con Idv, che ha a sua volta posto un veto sul nome di Loiero, candidando l’industriale Pippo Callipo. Il segretario del Pd avrebbe anche mostrato dei sondaggi in base ai quali, con Callipo in campo, Loiero perderebbe nei confronti del candidato del Pdl, Giuseppe Scopelliti. Il governatore uscente ha invitato Bersani a optare per le primarie che erano già state indette e che si sarebbero dovute svolgere il 17 gennaio; esse erano state sospese semplicemente perchè si era affacciata l’ipotesi di un accordo con l’Udc, poi sfumato. A questo punto, ha sottolineato Loiero, sarebbe opportuno proseguire sulla strada già intrapresa. Il governatore ha comunque aperto a una subordinata: egli potrebbe anche fare un passo indietro qualora ci fosse un impegno solenne, scritto, da parte di Di Pietro a sostenere il nome di un altro candidato del Pd. Ma lo stesso Loiero ha espresso i propri dubbi sulle intenzioni di Idv.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •