X

Tempo di lettura 2 Minuti

«E’ grave che la città di Reggio Calabria, pur avendo presentato i progetti relativi in tempi ancora più brevi delle altre città, sia stata esclusa dai finanziamenti Fas per le aree metropolitane. Si tratta di un evidente atto ritorsivo contro il candidato a presidente del centrodestra e su questo il presidente Loiero e gli assessori al ramo dovrebbero dare una risposta celere, atteso che rischiano di chiudere ancora più tristemente questa legislatura infausta e opaca». È quanto si afferma in una nota del gruppo consiliare regionale del Pdl. «E’ vergognoso – prosegue la nota – che la città e l’area di Reggio siano state penalizzate e che gli assessori di quella stessa città abbiano avallato un’operazione dai contenuti francamente squallidi, indici di un modo di pensare la gestione della cosa pubblica particolare e fazioso. La Calabria ha una sua unicità e andrebbe guardata nel suo insieme, non partendo da iniziative elettoralistiche e discriminatorie che offendono, nella fattispecie, la sua città più grande». «Se questi signori – prosegue il comunicato – che chiudono un quinquennio mediocre e drammatico volevano lasciare una traccia che testimoniasse il loro fallimento e la loro cultura di parte non potevano davvero ‘scegliere megliò il modo con cui farlo, ma sarebbe curioso sapere cosa avranno da dire i rappresentanti reggini di questa Giunta su un provvedimento che penalizza il territorio e che è passato anche grazie al loro silenzio e alla loro complicità».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares