X

Tempo di lettura < 1 minuto

Un commerciante, Giovanni Lo Piccolo, di 48 anni, è morto ieri sera nell’ospedale di Vibo Valentia dove si era presentato poco prima, con un taglio profondo alla gola provocato da una coltellata. Lo Piccolo è giunto in ospedale alla guida della sua automobile; sceso dalla vettura si è presentato al pronto soccorso, tenendosi una mano alla gola da cui perdeva abbondantemente sangue e chiedendo assistenza. Il commerciante, però, è morto poco dopo.
Sull’episodio indaga la polizia di Stato, che sta ricostruendo la dinamica dei fatti. Lo Piccolo, quando si e presentato in ospedale, non ha avuto il tempo, prima di morire, di riferire quanto era accaduto. Gli investigatori non escludono, al momento, alcuna ipotesi, anche se quella che viene ritenuta più verosimile è che il commerciante sia stato accoltellato, in circostanze da accertare, da una persona che è riuscita a fuggire e che si sta tentando adesso d’identificare. Lo Piccolo, è morto dissanguato dopo essere arrivato al nosocomio vibonese da solo e a bordo della sua autovettura, una Mercedes. Gli agenti della volante e della squadra mobile per tutta la notte hanno chiesto notizie ai familiari che abitano in via Domenico Savio della città capoluogo, per venire a capo a del misterioso omicidio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares