Tempo di lettura < 1 minuto

Pippo Callipo, candidato a presidente della Regione in Calabria appoggiato da Idv e dai Radicali, ha reso noto stamani, tramite il suo ufficio stampa, di avere dato mandato ai suoi legali di querelare Il Giornale. la contestazione riguarda un articolo pubblicato oggi a pagina 11 del quotidiano intitolato “I misteri di Callipo: l’Idv scivola sulla ‘ndrangheta”.
Nell’articolo, a firma di Luca Fazzo, si afferma tra l’altro che sulla figura di Callipo c’é un verbale di denuncia del 2008 che lo accusa di avere accettato le richieste dei clan e di essere addirittura un loro favoreggiatore. Secondo quanto scrive “Il Giornale” a lanciare le pesanti accuse contro Callipo è la baronessa Maria Giuseppina Cordopatri, testimone di giustizia, sottoposta dal 1998 al programma speciale di protezione per i collaboratori di giustizia. Il verbale cui si fa riferimento è del 15 maggio 2008, fatto ai carabinieri della stazione di piazza San Lorenzo in Lucina a Roma. “Quale conseguenze – conclude l’articolo del quotidiano milanese – abbia sortito il violento j’accuse di Maria Giuseppina Cordopatri, personaggio vulcanico e controverso non é a tutt’ora dato sapere”. Da parte sua Callipo, come detto, ha immediatamente annunciato querela.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •