Tempo di lettura < 1 minuto

E’ stata una partita davvero equilibrata quella che ha visto contrapporsi Cosenza e Canicattì. Alla fine di un match molto sofferto la vittoria è andata alla squadra ospite, che così riesce ad ottenere i due punti.
Sul parquet di Cosenza si è assistito ad una gara giocata sempre punto su punto, in cui le due contendenti hanno dimostarto di possedere buone doti sia dal punto di vista tecnico che tattico.
Dopo i primi due quarti, sono i padroni di casa ad andare negli spogliatoi in vantaggio con il tabellone che segna 50 a 47. Ma la pausa deve essere servita evidentemente al Canicattì per riorganizzarsi e confrontarsi con il coach Cantone. Così nella ripresa Mengoni e compagni operano il break decisivo nel terzo quarto portandosi in vantaggio per 62 a 68.
Nell’ultimo quarto il Cosenza riesce temporaneamente a rimontare, tanto che al 25” sono solo tre i punti di vantaggio per Canicattì con Mengoni che realizza dalla lunetta per l’87 a 82. Negli ultimi secondi di una partita infuocata è però la squadra ospite ad avere la meglio, vincendo l’incontro con un solo punto di scarto. Un risultato che non può che lasciare l’amoro in bocca ai cosentini.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •