Tempo di lettura < 1 minuto

Taha Mohamed Bashar e Karma Mohamed Hade, entrambi iracheni sono finiti in manette perché ritenuti responsabili, in flagranza di reato, di rapina in concorso ai danni di alcuni cittadini nigeriani.
I due iracheni infatti, erano stati sorpresi dalle vittime proprio mentre asportavano oggetti da un magazzino. Dopo essere stati scoperti hanno iniziato a strattonare uno dei giovani nigeriani per tentare la fuga. Quando sono arrivati i carabinieri hanno trovato una rissa in corso nel corso della quale un altro giovane, intervenuto per aiutare i due iracheni, inveiva armato di un bastone di legno; Quest’ultimo è stato deferito all’autorità giudiziaria per lesioni nei confronti di un nigeriano.
Dopo aver sedato gli animi, i militari hanno portato i due presso le camere di sicurezza della stazione dei Carabinieri di Crotone e oggi, il tribunale ha convalidato l’arresto dei due.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •