Tempo di lettura 2 Minuti

Debutto positivo per Basilicata coast to coast dell’attore e regista lucano Rocco Papaleo. I dati di incasso relativi a questo fine settimana, diramati da Cinetel, collocano il film girato interamente in Basilicata al sesto posto complessivo della classifica nazionale, ma al terzo se si considerano solo gli incassi del week end. Con 524.177 euro incassati Papaleo si colloca alle spalle di pellicole di maestri del cinema come Roman Polanski, primo con L’uomo nell’ombra, un giallo con chiari rimandi all’attualità politica e Green Zone, un thriller con Matt Damon soldato scelto in Iraq a caccia delle famose armi di distruzione di massa. Il film dei Vanzina La vita è una cosa meravigliosa scende così dal primo al terzo posto. Quarto Dragon Trainer e al quinto posto la commedia sentimentale Il cacciatore di Ex con Jennifer Aniston e Gerard Butler,.
Intanto nelle sale cinematografiche lucane, dopo il sold out della Prima nazionale, continua la fila ai botteghini per il film d’esordio dietro la macchina da presa di Rocco Papaleo. Nel cast, Max Gazzè, Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Gassman e Paolo Briguglia. Attraversare la Basilicata dal Tirreno allo Ionio per partecipare al festival di Scanzano Jonico, l’obiettivo di un gruppo musicale che nel viaggio – a piedi- passa attraverso Lauria, Tramutola, Aliano, Craco, la Diga del Pertusillo. La Basilicata vissuta per la sua semplicità, per le sue bellezze paesaggistiche, per la sua genuinità. Rocco Papaleo ha scelto la sua terra per la sua prima esperienza da regista facendo affidamento su un mix di comicità e ironia, in cui trovano spazio i sentimenti e perché no, il senso di appartenenza del regista- attore, nativo di Lauria. Vale certamente la pena recarsi al cinema per assistere alla proiezione, anche a sentire i pareri di chi lo ha già fatto: una rappresentazione pura, un elogio alla Basilicata, dicono all’unisono pubblico e critica. Un film che un lucano non può non sentire proprio, che vede per una volta la Basilicata al centro dell’attenzione mediatica con un Rocco Papaleo che, per sua stessa ammissione, si sente “Ambasciatore della Basilicata” nel mondo. E chissà che qualcuno non se ne innamori facendosi cosi attrarre dagli scenari incantevoli che solo questa regione sa offrire per la sua unicità.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •