Tempo di lettura < 1 minuto

Il pm della Dda di Reggio Calabria, Federico Perrone Capano, ha chiesto l’acquisizione delle immagini registrate dalle telecamere poste all’esterno del ristorante ‘Da Bruno’, dove avvenne la strage di Duisburg.
La richiesta è stata fatta nel corso del processo che vede imputato Giovanni Strangio, accusato di essere stato l’ideatore ed uno degli esecutori materiali dell’agguato. Nelle immagini registrate dalle telecamere, secondo quanto ha reso noto il pubblico ministero, si vedono due persone che fuggono dal luogo della strage. Perrone Capano ha chiesto anche l’acquisizione della comparazione del Dna di Giovanni Strangio con alcuni reperti trovati in Germania all’interno di una Renault Clio utilizzata, secondo l’accusa, dagli autori della strage. L’accusa ha chiesto anche che i giudici acquisiscano agli atti del processo le impronte digitali rilevate sull’automobile. Sulle richieste del pubblico ministero i giudici si sono riservati di decidere nelle prossime udienze. Il processo proseguirà il 20 aprile.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •