Tempo di lettura < 1 minuto

Diciassette ordinanze di custodia cautelare nei confronti di una banda criminale dedita soprattutto alla detenzione e allo spaccio di droga. Le indagini del commissariato di Castel Volturno e delle squadre mobili di Caserta, Napoli, Milano, Udine, Ancona, Reggio Calabria e Benevento coordinate dal Servizio centrale operativo hanno permesso di smantellare un’organizzazione a base familiare dedita al traffico e allo spaccio di cocaina tra i comuni di Qualiano, Giugliano, Marano, Melito, Villaricca, ma con momenti di estensione anche nel Casertano a Castel Volturno, Casal di Principe e di Trentola Ducenta.
Dalle indagini è emerso che la banda aveva stretti contatti con esponenti del clan dei casalesi e che nel corso delle conversazioni faceva ricorso a un linguaggio in codice. Nell’operazione, che ha visto impiegati circa 150 uomini della polizia, sono state sequestrate schede telefoniche usate per le conversazioni e un ingente quantitativo di droga. Alcuni arresti sono stati eseguiti anche in Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche e Calabria.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •