X

Tempo di lettura < 1 minuto

La quasi totalità del corso del fiume Gaccia, che interessa il territorio dei comuni di Pianopoli e Feroleto Antico, in provincia di Catanzaro, è stata posta sotto sequestro dai Carabinieri del Noe di Catanzaro che hanno operato in collaborazione con i colleghi del Norm di Lamezia Terme, con i tecnici dell’Arpacal e della Protezione civile, e con la Procura della Repubblica di Lamezia Terme.
Lungo tutto il fiume, grazie alle indagini complesse portate avanti dal Noe, è stato possibile evidenziare la presenza di numerose discariche di rifiuti di ogni genere che hanno provocato un forte inquinamento ambientale. Tra l’altro, le indagini proseguono per stabilire se nel fiume sono finiti anche scarichi industriali, dopo che nei giorni scorsi i Carabinieri avevano sequestrato anche un impianto per la lavorazione di inerti che avrebbe scaricato direttamente nel fiume.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares