Tempo di lettura < 1 minuto

di Renato Carpentieri
E’ soddisfatto il tecnico Adriano Cadregari nonostante la sconfitta per 2-0 con due rigori. Ha visto una buona prova dei suoi ragazzi , nonostante i pochi giorni di allenamento nella cittadina umbra e i carichi di lavoro.

”D questa prima amichevole, io mi sarei aspettato di peggio. Sono un gruppo molto giovane, ma nonostante tutto in campo sono scesi molto motivati ed hanno affrontato una signora squadra come il Taranto. Oggi, posso dire che, sono veramente molto orgoglioso di loro. Abbiamo affrontato una squadra nel nostro momento peggiore, infatti solo nelle gambe avevano già dieci giorni di ritiro, quindi erano molto più aventi di noi, sotto tutti gli aspetti. Non mi posso lamentare affatto, di tutto quello che ho visto in campo produrre dalla mia squadra. Sto guidando, praticamente una squadra Primavera, dove il giocatore più esperto ed anche più anziano ha ventisei anni ed è Del Sorbo, il nostro attaccante. La nostra squadra e il nostro organico, è ancora in fase di completamento del tutto. Ma devo ammettere che, mi è sempre piaciuto lavorare con i giovani e soprattutto nelle difficoltà. Per uno come me, tutto questo lo trovo davvero stimolante. E oggi sono sicuro di una cosa, che con i giusti innesti, questa squadra potrà disputare una grande campionato, di questo ne sono sicuro”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •