Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Franco Marcone si muove e la cordata che dovrebbe rilevare il titolo della Paolana, dopo l’abbandono dell’imprenditore Romolo Botta, oltre alla costituzione di una Srl avrebbe già individuato il probabile allenatore.
Tra i papabili vi è una vecchia conoscenza del calcio locale: l’ex bandiera della Paolana, Tonino Longo.
Unica preoccupazione del gruppo, manifestata peraltro nella missiva inviata al sindaco è “se il comune si farà carico dei debiti contratti dalle società precedenti”. La società uscente nel frattempo ha reso noto le sue richieste che sono fatte presente dall’ex dg, Franco Lammoglia, il quale si è soffermato sul problema del piccolo disavanzo registrato lo scorso anno nella gestione del campionato: «Si tratta – ha affermato – di una cifra irrisoria per il saldo delle spettanze dei giocatori. Provvedere a tale incombenza rappresenterebbe un biglietto da visita positivo per la società uscente ma anche per quella subentrante che potrebbe in gran parte attingere al gruppo che lo scorso anno hanno contribuito alla salvezza. Mancherebbe solo qualche tassello di peso per fare una buona squadra».
La nuova cordata comunque preferirebbe trovare soluzione diversa, in primo luogo con il comune e poi magari accordandosi direttamente con i giocatori che rimarranno. Ci sarebbe la volontà di confermare 5-6 elementi tra cui il capitano Francesco Sbano, Antonio Scarnà (in foto), Vittorio Perrotta e Armando Lanzillotta.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •