Tempo di lettura 3 Minuti

Un violento nubifragio ha colpito ieri sera tutta la Calabria ed in particolare le province di Cosenza e Reggio Calabria. La situazione più critica è stata registrata sul tirreno casentino, ad Amantea; disagi per strade e abitazioni allegate anche a Fiumefreddo Bruzio e a Diamante. Decine gli interventi anche in città e nell’hinterland cosentino. A Cosenza gravi disagi su via XXIV Maggio, con diverse attività commerciali allagate a causa della forte pioggia caduta sulla città e, soprattutto, a causa di numerosi pozzetti e tombini otturati. E in serata, intorno alle 21, a causa del perdurare del maltempo è stata registrata la mancanza di illuminazione su corso Mazzini e in alcune traverse, tra cui via Trento. Danni e disagi anche in provincia di Reggio Calabria a causa di un violento nubifragio. La zona principalmente colpita è quella della città di Reggio Calabria dove sono stati segnalati numerosi allagamenti di scantinati. I carabinieri ed i vigili del fuoco hanno ricevuto numerose richieste di soccorso. Problemi anche alla circolazione stradale. A causa del maltempo alcuni voli in arrivo nell’aeroporto di Reggio hanno subito ritardi oppure sono stati soppressi. Danneggiate, in particolare la rete viaria ed idrica, mentre numerosi sono stati gli allagamenti che hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. L’aeroporto dello Stretto, per ore è rimasto operativo ed alcuni aerei sono stati dirottati su altri scali. Frane sul tratto autostradale tra Scilla e Bagnara.

CIRCOLAZIONE FERROVIARIA SOSPESA NEL REGGINO
E’ sospesa la circolazione ferroviaria tra Reggio Calabria e Villa San Giovanni a causa dell’allagamento di alcune stazioni causato dal violento nubifragio della notte scorsa. L’acqua sui binari impedisce l’arrivo e la partenza dei treni nelle stazioni di Reggio Calabria centrale, lido e Santa Caterina. Per garantire la mobilità, Trenitalia ha istituito un servizio sostitutivo di autobus sulla tratta. I treni a lunga percorrenza sono limitati a Villa San Giovanni. I vigili del fuoco sono al lavoro con le idrovore per liberare i binari dall’acqua. Regolare, invece, la circolazione ferroviaria sul versante ionico.

UNITA’ DI CRISI AL COMUNE DI REGGIO
Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Raffa ha costituito a palazzo San Giorgio un’unità di crisi per monitorare i danni provocati dal maltempo abbattutosi la scorsa notte sulla città e per programmare i relativi interventi. L’unità di crisi, coordinata dallo stesso Sindaco, è composta dai tecnici del settore Lavori Pubblici del Comune, dalla Protezione Civile regionale e comunale e dalle società partecipate Multiservizi e Leonia.
Lo stesso primo cittadino ha attivato il settore Servizi sociali dell’Ente che ha predisposto lo sgombero di una famiglia di disabili, che abita al rione San Brunello, nella zona nord della città, la cui abitazione è stata seriamente danneggiata dalle precipitazioni atmosferiche.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •