Tempo di lettura < 1 minuto

«Quelle del ministro Brunetta sono delle dichiarazioni gravi da parte di una persona che non conosce questa regione e che non conosce neanche lo sforzo della classe dirigente a cui dovrebbe stare vicino sostenendola e non affossandola con dichiarazioni che, certamente, daranno consenso o titoli sui giornali». Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale calabrese Francesco Talarico, a margine di una conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sede dell’Assemblea legislativa calabrese. Per Talarico si tratta di «frasi che, assolutamente, non danno l’idea di una regione che, tra mille difficoltà e tanti problemi – partendo dalla criminalità organizzata che è forte e pervasiva all’interno del tessuto sociale – ha bisogno del Governo, di essere sostenuta e di avere quelle risorse necessarie per riuscire a rompere il gap infrastrutturale che è fondamentale se vogliamo eliminare l’esistenza di un Paese a due velocità. Dobbiamo lavorare per unire l’Italia, cercando di colmare questo gap che, purtroppo, anche con la sottrazione dei fondi Fas al Sud si nota sempre di più. Noi – ha concluso Talarico – stiamo lavorando in sinergia e vorremmo il sostegno delle istituzioni che in questo caso non c’è assolutamente. Anzi, c’è denigrazione che la restituiamo al mittente».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •