Tempo di lettura < 1 minuto

I carabinieri hanno arrestato a Marina di Gioiosa Jonica, Vincenzo Albanese, di 20 anni, latitante dall’ottobre dello scorso anno per duplice tentato omicidio. Albanese è stato trovato, nel corso di una perquisizione all’interno di un’ala in ristrutturazione della propria abitazione, nascosto tra alcuni mobili accatastati. Era irreperibile da quando era stato coinvolto nel ferimento di G.I., di 61 anni, e N.I., di 19, padre e figlio, che avevano subito lesioni non gravi. A sparare, in quell’occasione, era stato Salvatore Femia, che si trovava insieme ad Albanese. Femia dopo qualche giorno si era costituito, indicando anche il posto in cui aveva nascosto l’arma, mentre Albanese si era reso irreperibile.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •