Tempo di lettura 2 Minuti

La seconda uscita ufficiale del Cas Catanzaro Touch Rugby coincide con la seconda vittoria della formazione giallorossa. Dopo aver trionfato a luglio nel Torneo di Amantea «Un tocco di Temesa», la compagine guidata dal capitano-allenatore Antonio Pullanosi è imposta anche a Cosenza nel 1° Torneo di Touch Rugby «Una meta per la vita», svoltosi sabato presso il Campo Scuola Coni della città bruzia.
I giallorossi si sono aggiudicati la manifestazione superando il Temesa Touch Rugby, la Scuola Rugby Cosenza e i Delfini Erranti Taranto rispettivamente con il punteggio di 7-1, 6-2 e 3-2. Il Cas Catanzaro ha messo in mostra un gioco veloce e altamente spettacolare grazie soprattutto ad un’ottima trasmissione di palla ed alla elevata qualità tecnica del nutrito gruppo di ragazze che compongono la squadra giallorossa.
Il regolamento prevedeva, infatti, l’obbligo di avere sempre in campo almeno due giocatrici e proprio la maggiore qualità delle ragazze catanzaresi si è rivelata una delle chiavi della vittoria giallorossa. L’intera manifestazione è stata accompagnata da una splendida cornice di pubblico e si è conclusa con un magnifico terzo tempo che ha coinvolto tutti i presenti. Ineccepibile, infine, l’organizzazione messa in piedi dai padroni di casa della Scuola Rugby Cosenza che ha curato l’evento in ogni particolare senza lasciare nulla al caso.
Il Cas Catanzaro Touch Rugby, tuttora imbattuto, continuerà nei prossimi mesi il processo di sviluppo della sua attività, con l’ambizioso obiettivo di entrare a far parte nel minor tempo possibile del ristretto novero di squadre che partecipano al campionato italiano.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •