Tempo di lettura < 1 minuto

di ALFONSO PECORARO
La rabbia è grossa, perchè coincide con una superprestazione personale (27 punti) e con una sconfitta per 3-2 figlia dei tantissimi alti e bassi della prestazione di squadra. «Non voglio andare oltre. Non voglio entrare nello specifico – dice Anna Pericolo – ma è chiaro che quando si perdono partite in questo modo la rabbia è tanta. Non serve fare tanti punti se non si gioca tutte allo stesso livello». La Pericolo aggiunge: «E’ stata un’occasione persa perchè i tre punti erano necessari e maggiormente pesanti perchè li abbiamo persi in casa. Ed ovviamente se perdi punti a Potenza automaticamente non ci viene il coraggio quando andiamo in trasferta». Fatto sta che comunque una reazione, rispetto al pesantissimo ko di Mercato San Severino c’è stata: «Sarebbe stato meglio vincere, ma abbiamo giocato con troppi alti e bassi e non con una prestazione di buon livello per tutte».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •