Tempo di lettura < 1 minuto

Oppido 4 tanagro 1
OPPIDO (4-3-2-1): Fusco; Provenzale R., Giganti, Santagata (41’st Maglione), Manniello D.; Leone A., Vaccaro, Provenzale C.; Leone G., Grieco; Campisano. A disp. Novielli, Manniello F., Manniello V., Maglione, Lacetera, Ciuffreda, Manniello M.. All. Manniello
C. TANAGRO (4-2-3-1): Metitiero; Gaudioso, Trifone, Piegari, Pignata; Falcone (13’ st Matrone), Nicoletti; Genco, Falivena, Ramora; Serritella S.. A disp. Battaglia, Bottiglieri, Vece, Brigantino, Turturiello, Serritella R.. All. Casu.
ARBITRO: Asquino di Venosa. Assistenti: Paolillo e Colangelo
RETI: 12’ pt e 18’ st Campisano, 27’st Grieco (rig.), 32’ st Pignata (autogol), 46’ st Matrone (rig.)
NOTE: Spettatori 800 circa, con larga rappresentanza oppidana. Espulso al 40’ Piegari per doppia ammonizione. Ammoniti: Vaccaro, Grieco, Campisano (O), Falcone, Piegari, Genco, Nicoletti (T). Angoli 4-7 Recuperi 1’pt, 3’st.

Campisano e Grieco trascinano l’Oppido alla conquista della Coppa Italia regionale. I gol: al 12′ papera di Metitiero che spalanca la porta a Campisano. ll 18′ st ancora il capocannoniere del campionato appoggia di piatto un assist di Grieco, il quale al 27′ segna il 3-0 su calcio di rigore (dubbio. 4-0 su retropassagio di Falivena clamorosamente lisciato dal portiere metitriero. Accorcia le distanze Matrone su calcio di rigore. La coppa torna a Oppido dopo 15 anni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •