Tempo di lettura < 1 minuto

Impianti di risalita aperti solo in alcune realtà turistiche in Calabria per il week-end di Capodanno. Presenze in linea con il trend del periodo nelle strutture ricettive delle principali località montane della regione ma poche possibilità di praticare lo sci.
In Sila, c’è poca neve a Camigliatello dove le strutture impiantistiche sono attive ma le piste non sono funzionanti. Va meglio a Lorica, sempre nella Sila cosentina dove, invece, gli amanti degli sport invernali possono utilizzare la cabinovia e la sciovia e le due piste della Valle dell’Inferno che sono aperte. A valle ci sono 20 centimetri di neve mentre a monte 40. Le temperature sono rigide, in mattinata sono risalite intorno allo zero dopo essere scese al di sotto nella notte, ma sono mancate nei giorni scorsi le precipitazioni nevose che avrebbero consentito l’avvio della stagione.
Sul versante crotonese dell’altopiano a Trepidò di Cotronei si scia dal week end di Natale sulle piste di Cima Bianca e Panoramica. Non manca, la neve, nemmeno a Gambarie d’Aspromonte, nel reggino, dove però non è possibile inforcare gli sci per la scarsa consistenza dell’innevamento. Tanti comunque sono i turisti che affollano in queste ore la stazione montana più a sud della regione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •