X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

AVELLINO- Non accenna a diminuire la curva dei contagi in Provincia di Avellino, con 46 nuovi casi positivi emersi del bollettino del lunedì diffuso dall’Asl, al netto di un numero di tamponi processati in diminuzione rispetto ai giorni precedenti, appena 277. Intanto nella serata di ieri un quindicenne di Avellino è stato ricoverato al Covid Hospital, dopo i primi accertamenti nel tardo pomeriggio al Pronto Soccorso del Moscati. L’adolescente era già risultato positivo al Covid ed era in isolamento. Si tratta del più giovane ricoverato dall’inizio della pandemia in provincia di Avellino.


Intanto è salito anche il numero dei pazienti intubati. Ieri è stato trasferito in Terapia Intensiva un settantaseienne di Sperone. E’ il terzo ricovero in pochi giorni per un aggravamento delle condizioni cliniche. Per quanto riguarda il quadro dei contagi di ieri, è ’ il Comune di Ospedaletto d’Alpinolo a fornire il dato più alto con 10 totali registrati tra domenica e lunedì. Il sindaco Antonio Saggese rende noto che si tratta di due nuclei familiari al momento tutti asintomatici e, quindi, in isolamento domiciliare. Contestualmente Saggese ha posto in isolamento fiduciario altre 20 persone contatti diretti dei positivi, ora in attesa dei tamponi da parte dell’Asl. Il focolaio familiare potrebbe essere nato in seguito ad un pranzo.


Altre 6 persone positivi, due delle quali contatti di un positivo, si registrano nel Comune di Atripalda. A tracciare il quadro il sindaco Geppino Spagnuolo: “ In relazione al caso di positività riscontrato nei giorni scorsi in una classe della scuola media R. Masi, sono stati registrati altri 2 tamponi con esito positivo al covid-19. Rassicuro che i tamponi relativi agli altri residenti atripaldesi della classe coinvolta hanno dato esito negativo e pertanto tutte le altre famiglie, non contattate finora, possono stare più serene, rispettando comunque le misure precauzionali ed in attesa di essere contattate direttamente”.


E sempre ad Atripalda un dipendente comunale sarebbe in quarantena in attesa di tampone dell’Asl, perchè congiunto di un dipendente del Comune di Avellino in precedenza positivo. Proprio nella città di Avellino, secondo i dati ufficiali dell’Asl, altri 4 residenti sono positivi; altrettanti nel Comune di San Potito Ultra sempre contatti di un positivo; 3 residenti nel comune di Forino; dove però si è in attesa del risultato del tampone su 15 bambini, dopo la positività di una insegnante. Altri 3 contagi a Grottaminarda, contatti di positivo; 2 a Candida dove da qualche giorno ha contratto il covid anche il sindaco Fausto Picone; 2 a San Martino Valle Caudina e altrettanti nel Comune di Sturno. Nel report si registra anche un positivo residente nel comune di Grottolella, contatto di positivo; 1 a Monteforte Irpino;1a Montefusco; 1 residente nel comune di Rotondi; 1, residente nel comune di San Michele di Serino; e 1 residente nel comune di Taurasi.


Per quanto riguarda il Comune di Cervinara, l’Asl comunica 2 nuove positività, di cui un bambino che frequenta la scuola dell’infanzia, plesso Valle. Per questo il sindaco Caterina Lengua, sentita la Dirigente scolastica Antonia Marro, ha disposto la sospensione dell’attività della Scuola fino al giorno 26 ottobre. “La misura- commenta il sindaco- si è resa necessaria, nell’interesse della comunità rappresentata, al fine di consentire la sanificazione degli ambienti e le verifiche epidemiologiche dell’Asl a seguito della positività dell’alunno”. Contestualmente il Comune ha sollecitato il responsabile del Dipartimento Prevenzione dell’Asl a svolgere uno screening di tutte le persone, studenti, docenti e personale Ata. “Intanto nella giornata di ieri aggiunge il sindaco Lengua- abbiamo proseguito nell’incessante confronto con l’Asl di Avellino per verificare la esistenza di altri casi di contagio nella nostra comunità. Purtroppo, è emerso che, all’esito dei tamponi domiciliari effettuati sabato scorso, sono stati accertati altri 3 casi di positività che erano già in isolamento domiciliare perché appartenenti a due nuclei familiari interessati dal contagio. A questi si sono aggiunti altri 8 positivi accertati con gli esami fatti nella giornata di domenica.”.


A San Martino Valle Caudina, oltre ai 2 ufficiali, il sindaco Pasquale Pisano rende noto che “un’altra persona ha comunicato di essere positiva da un tampone effettuato presso un laboratorio privato e siamo in attesa dell’ufficializzazione dell’Asl”, altri due a Lioni come comunicato dal sindaco Yuri Gioino e un altro nel Comune di Quadrelle.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares