X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Si è riaperto il capitolo degli over 70 e 60. Per gli ultrasettantenni, ci si era fermati dopo le nuove priorità del commissario straordinario, per cui bisognava chiudere prima con over 80, fragili, disabili, cosa che sta ancora accadendo in queste ore, assieme ai non deambulanti sia presso i Drive through che a casa. Ora si apre anche a over 70 e 60, grazie alla disponibilità di dosi di AstraZeneca: sabato primo maggio ne sono arrivate all’Asl di Avellino 15000.

Certo, ad oggi sono tante le persone prenotate che aspettano, e non mancano segnalazioni in tal senso. Dopo lo sprint degli ultimi giorni, nei quali si è proceduto a tambur battente per riuscire a recuperare terreno e tempo perduti sul fronte delle categorie più a rischio, si sta però aprendo alle successive classi di età. Ma sempre a rilento, se si fa il confronto con Napoli, dove evidentemente le forniture sono state in grado di fare quel che si è visto ieri, con l’apertura del nuovo hub vaccinale a Capodichino.

La svolta, secondo quanto ha detto il presidente della commissione regionale sanità, Vincenzo Alaia. Ieri, per la prima giornata c’erano 2.000 convocati della categoria 50-59. La mattinata di vaccinazioni è stata molto fluida, ma il centro è pensato anche per 6-8.000 vaccini al giorno, come riportiamo più diffusamente a pagina 4. Tornando all’Irpinia, secondo quanto riferito dall’Asl, si procederà nei prossimi giorni nelle convocazioni per gli over 70 e 60, sperando di dare una ulteriore accelerata.

Sabato primo maggio sono state somministrate nei centri vaccinali irpini 3063 dosi, di cui 224 a domicilio, 102 presso il Drive through, 21 erano i centri attivi su 22, alcuni con punte alte. A parte le 279 inoculazioni ad Avellino, segnaliamo le 209 somministrazioni a Moschiano, 153 a Sant’Angelo dei Lombardi, 161 ad Ariano Irpino, 147 ad Altavilla Irpina, 162 a Montella. Ieri, domenica due maggio, sono state somministrate 2548 dosi, così suddivise: 107 a Monteforte Irpino, 108 a Mirabella Eclano, 84 a Sant’Angelo dei Lombardi, 90 a Montemarano, 393 ad Avellino, 168 a Montoro, 108 a Solofra, 160 al centro Vita di Ariano, 60 ad Atripalda, 40 a Flumeri, 60 a Cervinara, 31 al Palazzetto dello sport di Ariano, 61 a Montefalcione, 195 a Grottaminarda, 134 a Mercogliano, 85 ad Altavilla, 179 a Mugnano, 208 a Montella, 82 a Bisaccia, 89 a Lioni, 106 le somministrazioni a domicilio.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares