Salta al contenuto principale

"La foto che non vorrei
mai mostrare a mio figlio"

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Anne Belanger aveva gli occhi lucidi mentre stringeva tra le mani la foto di classe che mostrava suo figlio Miles in un angolo. 

Cos'ha pensato il fotografo mentre scattava quella foto? Quando ha visto l'enorme spazio che separa Miles dai suoi compagni, cosa lo ha spinto a scattare ugualmente la foto? 
Anne non ha perso tempo e ha scelto di denunciare, insieme a suo marito, quello che è avvenuto nella scuola elementare "Herbert Spencer School" (New Westminster, British Columbia). Lo hanno fatto con tutta l'indignazione necessaria per urlare al mondo quello che hanno visto attraverso un'immagine: una vera e propria discriminazione nei confronti di una persona con disabilità. 

La foto mostra Miles sulla sua sedia a rotelle. Solo. Uno spazio vuoto (enorme) lo separa dai suoi compagni,  disposti su tre file. Sulla sinistra la maestra sorride, come se tutto fosse normale. 

"Non riuscivo a comprendere - dice Anne in un'intervista - come il fotografo potesse guardare attraverso l'obiettivo e pensare che quella era una buona composizione" 

"Miles - continua Anne - è consapevole della sua malattia, comprende il fatto che sia costretto a muoversi su una sedia a rotelle. Stiamo facendo del nostro meglio per non ferire i suoi sentimenti, per questo abbiamo scelto di non mostrargli la foto." 
Miles non vedrà mai la foto, ma i genitori hanno deciso comunque di postarla pubblicamente su Facebook, dove in poche ore ha fatto il giro del mondo. 

Sono migliaia i messaggi di solidarietà che questi genitori canadesi stanno ricevendo da venerdì 14 giugno (giorno della pubblicazione della foto) ma ancora nessun comunicato ufficiale da parte delle scuola. Nessuno. 

Miles in compagnia di sua madre, Anne 
Scopri gli altri contenuti del Blog: 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?