Salta al contenuto principale

Accordo Regione-Aree urbane
in arrivo 219 milioni di euro

Basilicata

Il presidente Loiero ha sottoscritto stamani a Catanzaro con i sindaci e i rappresentanti delle aree urbane interessate gli accordi di programma e le convenzioni che danno il via alle iniziative

Tempo di lettura: 
2 minuti 46 secondi

Ammontano a 219 milioni 171 mila euro le risorse finanziarie che saranno attivate grazie ai Progetti integrati di sviluppo urbano (Pisu) del Por 2007-2013 in sette citta e e relative aree urbane della regione.
Il presidente della Regione Agazio Loiero ha sottoscritto stamani a Catanzaro con i sindaci e i rappresentanti delle aree urbane interessate gli accordi di programma e le convenzioni che danno il via alle iniziative. Le città e le aree urbane interessate sono Catanzaro, l’area urbana Cosenza-Rende, Crotone, Vibo Valentia, Reggio Calabria, l'area urbana Corigliano-Rossano.
Ci sono anche Lamezia Terme il cui accordo è stato stipulato lo scorso novembre e la «città porto» di Gioia Tauro. Gli interventi, in base all’articolazione che è scaturita dalla sinergia operata dal Dipartimento regionale con i comuni, riguardano soprattutto aspetti relativi alla riqualificazione ambientale e alla rigenerazione sociale ed economia dei centri storici e dei quartiere marginali, servizi per la tutela del patrimonio culturale e servizi per filiere della creatività. Meno «battuti», invece sono gli aspetti dei servizi per la ricerca scientifica e l’innovazione e la mobilità sostenibile.
«Diamo un valore sommo – ha detto Loiero – alla firma di oggi che è il risultato di un lavoro di programmazione svolto in questi anni. Sono saltati i codici degli interventi a pioggia e si è dato valore al rapporto interistituzionale. Abbiamo operato insieme per dare qualità alla spesa in una terra aggredita da emergenze continue e adesso possiamo dire che c'è una matrice integrata di sviluppo in ogni territorio della regione».
«Ci siamo mossi – ha detto ancora Loiero – privilegiando le direttrici della mobilità, competitività e qualità urbana e riteniamo di avere fatto un lavoro in sinergia storicamente sconosciuto in Calabria. Il percorso tracciato è, ormai, quello dell’unità della regione e di tutti i calabresi. È stato avviato un lavoro di tipo nuovo: abbiamo posto le basi per la Calabria che verrà. Tutto questo lo abbiamo fatto anche nei rapporti con l’Europa che erano disastrosi e che noi abbiamo ricostruito. Importantissimo è stato il rapporto con i Comuni perchè assieme ai sindaci, con i quali abbiamo avuto un’interlocuzione costante, è stata vinto una sfida importante che darà i suoi frutti».
Impossibilitato ad essere presente l’assessore regionale all’Urbanistica, Michelangelo Tripodi, è stata Rosaria Amantea dirigente del Dipartimento regionale a sottolineare l’importanza del metodo del negoziato seguito nel confronto con i sindaci.
«L'accordo sottoscritto – ha detto Amantea – con le città e le aree urbane darà vita ad un maggiore inquadramento anche per l'utilizzo delle altre risorse e finanziamenti. Non si agisce su emergenze ma si stabilisce un quadro di riferimento programmatico che ha una valenza più complessiva». Le città interessate rappresentano il 32% della popolazione su sette aree. Fissati anche i tempi di attuazione. Entro sessanta giorni da oggi dovranno essere presentati dai comuni i piani di gestione e studi di fatibilità,entro 150 giorni progetti esecutivi ed ento il 31 dicembre del 2010 dovranno essere attivate procedure di gara e certificazione della spesa. la conclusione delle opere è fissata al 30 giugno 2015. Salvatore Perugini, presidente di Anci Calabria, ha sottolineato l’impegno tecnici e politico della Regione in «un metodo di lavoro – ha detto – che dovrà proseguire nei prossimi anni».
Gli accordi sono stati sottoscritti dai sindaci di Catanzaro, Rosario Olivo; di Cosenza Salvatore Perugini e Rende Umberto Bernaudo; Vibo Franco Sammarco; Crotone Peppino Vallone; Corigliano Pasqualina Straface e Rossano Franco Filareto, Reggio Calabria il vice sindaco Giuseppe Raffa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?