Salta al contenuto principale

Nuova probabile intimidazione ad una candidata

Basilicata

Una nuova probabile intimidazione è stata compiuta ai danni di una candidata. Questa volta i tratta di Giulia Serrao, candidata in una lista della coalizione di Loiero. In fiamme l'auto del suo fattor

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

Probabilmente un altro atto di intimidazione è stato compiuto contro Giulia Serrao, candidata al consiglio regionale della Calabria in una lista di sostegno al presidente della Regione in carica, Agazio Loiero. L’auto del fattore della sua azienda agricola di Cortale, è stata data alle fiamme, nella tarda serata di oggi, da ignoti. Il 19 marzo scorso davanti all’ingresso dell’abitazione del custode dell’azienda agricola di proprietà della famiglia, furono trovati tre proiettili. Giulia Serrao è moglie dell’avvocato Torquato Ciriaco, assassinato a colpi d’arma da fuoco, il 2 marzo del 2002, a Lamezia Terme, in un agguato di stampo mafioso. Giulia Serrao, avvocato, è candidata nelle lista 'Autonomia e dirittì, collegata con il candidato del centro sinistra Agazio Loiero

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?