Salta al contenuto principale

Cosenza: romeno in manette, teneva
l'ex compagna segregata in casa

Basilicata

La donna, 37enne, è stata liberata grazie all'arrivo dei carabinieri. L'uomo, un romeno di 20 anni è stato arrestato

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

Una donna di 37 anni, romena, è stata tenuta segregata in casa, a Cosenza, dall’ex compagno, un connazionale di 20, ed è stata liberata solo dopo l’arrivo dei carabinieri. A costringere la donna, molto più grande di lui, a rimanere chiusa nella sua abitazione è stato un giovane romeno Dumitru Tudor, nullafacente, forse non rassegnato alla fine della sua relazione con la connazionale, che è stato arrestato per sequestro di persona.
La scomparsa della donna, che fa la badante, era stata segnalata da un istituto di religiose di Cosenza che da tempo ospita le sue due figlie nate da una precedente relazione. Le suore, allarmate dall’assenza di alcuni giorni della donna che faceva regolarmente visita alle bambine, hanno informato i carabinieri che sono risaliti all’ex convivente.
L’uomo che vive nel centro storico della città, alla vista dei militari, ha rilasciato la donna, nei confronti della quale non sarebbe stata usata violenza, senza opporre alcuna resistenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?