Salta al contenuto principale

Joppolo, sequestrata discarica abusiva
con rifiuti pericolosi

Basilicata

L'area è stata sottoposta a sequestro e il responsabile, R.F., 70 anni, è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

I finanzieri della Brigata di Nicotera Marina, nell’ambito di un controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Vibo Valentia finalizzata, alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia ambientale, hanno individuato e sottoposto a sequestro, nel comune di Joppolo (VV), un’area di 1.700 metri quadrati circa, di superficie, adibita a discarica nonchè centro di raccolta e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi.
In una zona ad alta vocazione turistica, i militari hanno rinvenuto nel sito oggetto d’indagine una notevole quantità di carcasse, rottami ed autoveicoli fuori uso, per i quali la normativa di settore prevede specifiche e particolari cautele non solo per lo smaltimento ma anche per la rimozione dai luoghi di stazionamento. L’area interessata, unitamente al materiale ivi incontrollatamente depositato, è stata sottoposta a sequestro e il responsabile, R.F., 70 anni, è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi, realizzazione di discarica abusiva, inquinamento del suolo e del sottosuolo e danno ambientale, avendo deteriorato in modo significativo una risorsa naturale. Della scoperta sono state informate le Autorità competenti per la bonifica ed il recupero dell’area in sequestro, al fine di scongiurare l’aggravamento delle già precarie condizioni ambientali della zona.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?