Salta al contenuto principale

Reggio: tentato furto a rivendita di tabacchi, in manette 4 persone

Basilicata

Quattro persone sono finite in manette mentre tentavano di scassinare una rivendita di tabacchi in Via Nazionale Archi

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

La polizia di Reggio Calabria ha arrestato in flagranza del reato di tentato furto aggravato e danneggiamento, 4 persone, tutte con precedenti specifici.
In manette tre maggiorenni Bevilacqua Carmelo, Patrizio Bevilacqua, Arcati Giovanni ed un minore di 17 anni, M.D. alle 3.45 circa della notte, quando una pattuglia avrebbe notato la presenza sospetta lungo la via Nazionale Archi nei pressi di un tabacchino, di un’autovettura Fiat Panda.
A bordo tre persone mentre la quarta è stata vista uscire da un cancello di accesso ad un vicolo sul retro della rivendita. La polizia ha riconosciuto l’uomo, Bevilacqua Carmelo, ed ha così fermato il gruppo richiedendo, nel contempo, l’ausilio di altri due equipaggi delle “volanti”. Dopo una accurata perquisizione personale estesa all’autovettura, sono stati trovati numerosi attrezzi utilizzati per lo scasso come seghetti, scalpelli, piede di porco, cacciaviti, pinze, torce elettriche, guanti, cappelli di lana e passamontagna nonché le classiche buste in plastica di colore nero per riporre l’eventuale merce da asportare.

La polizia ha accertato che la rivendita era stata scassinata, così ha arrestato i quattro per i reati di tentato furto aggravato, danneggiamento e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Mentre i tre maggiorenni sono stati custoditi presso le camere di sicurezza in attesa della direttissima che si svolgerà nella mattinata odierna, il minore è stato accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza per minori, come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori.-

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?