Salta al contenuto principale

Calcio, arrestato tifoso del Cosenza 1914
per il lancio di un petardo

Basilicata

L'episodio risale a domenica scorsa nel corso della gara tra il Cosenza e il Rimini disputata al San Vito

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Durante la gara tra Cosenza e Rimini dell’11 aprile scorso (Lega Pro, prima divisione) avrebbe fatto esplodere un petardo nello stadio San Vito. Con questa accusa è stato arrestato stamattina dalla polizia un tifoso della squadra rossoblù, R.A., di 26 anni. L’arresto è stato eseguito applicando la legge sulla sicurezza negli stadi che, per ragioni di sicurezza o incolumità pubblica, consente di estendere lo stato di flagranza alle 48 ore successive al fatto. La polizia è riuscita ad identificare l’ultrà cosentino attraverso le immagini video e fotografiche dalle quali emerge inequivocabilmente che ha commesso il reato. Verso R.A. sarà emesso un daspo per impedirgli di partecipare alle prossime manifestazioni sportive ed in particolare di assistere alle partite del Cosenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?