Salta al contenuto principale

Reggio, accoltella l'amico durante la cena

Basilicata

Arrestato un cinquantaquattrenne di Grotteria

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

Un uomo di Grotteria (Reggio Calabria), già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri del Gruppo di Locri responsabile di tentato omicidio pluriaggravato. Vincenzo Albanese, 54 anni, è accusato di aver accoltellato la scorsa notte un suo amico con il quale stava cenando. La vittima, A.G. di 48 anni, per le coltellate al collo ed al volto si trova ricoverato presso l'ospedale di Locri e guarirà in poco meno di un mese. Ad avvertire i carabinieri sono stati i sanitari del nosocomio dopo che, la scorsa notte, in stato di shock emorragico la vittima è giunta in ospedale. L’attività investigativa degli uomini del tenente colonnello Valerio Giardina ha consentito di ricostruire i fatti. Ieri sera, Albanese aveva invitato un suo amico a cena. La serata è andata avanti con libagioni a base di salumi e vino. Ad un certo punto l’ospite si è allontanato per raggiungere la propria autovettura e fornirsi di sigarette. Al suo ritorno è scoppiata una lite conclusasi con il suo accoltellamento. Gravemente ferito, A.G. è riuscito a guadagnare l’uscita dove, poco dopo è stato soccorso e trasportato in ospedale. Le indagini hanno portato i militari dell’Arma in casa di Albanese, dove hanno rinvenuto evidenti tracce di sangue, mentre l’accoltellatore stordito dall’alcool non ricordava nulla dell’accaduto. L’accoltellatore è stato rinchiuso in carcere a disposizione della Procura della Repubblica del tribunale di Locri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?