Salta al contenuto principale

La "Lei" sceglie il suo "Lui" tra principi e contesse

Basilicata

Ultima puntata di "Uomini e donne" versione lucana

Tempo di lettura: 
4 minuti 33 secondi

di Loredana Vaccaro

Luce soffusa, divani bianchi in pelle, moquette rossa, e candele su un tavolo ricoperto da una stoffa drappeggiata color oro sabbia.Il segnale rosso della telecamera si accende, tutto è pronto.Uno, due, tre e via con la sigla. Inizia cosi l’ultima puntata di Lui&Lei, ovvero il format televisivo “Uomini e donne” in chiave lucana che chiude i battenti dopo ben cinque puntate, come previsto. A fare da padrona di casa e a condurre le fila della serata Sonia B., nota speaker radiofonica, in quei di Potenza, da quasi quindici anni accompagnata nel service da Gerardo Lione. Donna dinamica, di polso che ci sottolinea come sia difficile in regione creare “divertimento”. Non per mancanza di idee ma per la loro non fattibilità dovuta a un non investimento da parte di imprenditori locali. A suo dire la qualità e la professionalità ha un prezzo e pochi riescono a comprenderlo e quindi preferiscono risparmiare ottenendo risultanti poco gratificanti. Eccezion fatta per i gestori del Rouge et Noir: Castelluccio, Vernotico e Gerardi che a loro rischio e pericolo si sono cimentati in questo nuovo modo di intrattenere gli ospiti nel loro locale ottenendo grande successo. Intorno alle ore 23 fa il suo ingresso nel salotto, allestito per l'occasione, l’opinionista Michele Cutro, detto anche il principe (cosi ama definirsi). Look impeccabile da serata di gala: giacca e pantalone nero, un turbante nero tenuto da una spilla su cui incastonato un betilo nero, panciotto bianco luccicante e cravatta bianca e inmancabile bastone nella mano destra. Durante la puntata il colpo di scena: gli viene consegnata una targa dai proprietari del locale e da una loro dipendente Antonella Ladogana, “la contessa” - così definita dall’opinionista. La motivazione la seguente: "per estro fantasia e vivacità, e per la proficua collaborazione e organizzazione". Visibilmente commosso l’opinionista, nonchè scenografo, organizzatore, e agente pubblicitario, ha ringraziato tutti per il calore e l'appoggio dimostrato durante questi mesi svelandoci una liete notizia e cioè il superamento del primo provino per una trasmissione che andrà in onda in estate su Raidue in veste di conduttore. Di certo un gran merito va riconosciuto a questo "principe" e cioè: l'aver avuto il coraggio e l'aver ideato un nuovo "preserale" nei locali. Possiamo con certezza affermare che ha stravolto e non poco il concetto di divertimento facendo diventare un locale pubblico uno studio televisivo. A sottolinearlo è anche il fotografo salernitano di moda Davide Vignas, chiamato per l'occasione per assistere all'evento e per portare il "formato" anche fuori regione. E come spesso accade quando un’idea è vincente subito qualcuno tenta di copiarla e così è accaduto in qualche locale a Potenza. Questo non può che essere un risvolto positivo: una pedina che fa muovere tutte le altre. E a confermare questo successo sono i tanti ragazzi e ragazze accorsi ad assistere allo spettacolo. Marco Paternoster- uno dei ragazzi tra il "pubblico"- entusiasta ci racconta che purtoppo il più delle volte è costretto ad andare fuori Potenza per divertirsi, ad esempio Salerno. Plaude quindi a quest'iniziativa per una serie di motivi: il primo dei tanti è che si tratta comunque di una piacevole novità a Potenza poichè viene data la possibilità non solo di consumare una bibita o un panino ma anche di socializzare e di essere parte attiva dello show. Quindi che ben vengano queste serate.
Ma torniamo ai protagonisti di questo evento e cioè alla tronista Simona Remollino e i quattro corteggiatori finalisti: Alessandro Catalano, Enrico Pampanella, Antonio Marturo ed Antony Petraglia. Tutti tesissimi ed emozionati. Entrati per gioco e alla fine travolti dallo stesso affezionandosi alla tronista. Anche quest'ultima non nasconde la tensione per la scelta che sta per compiere:cioè decidere chi sarà il suo prossimo ragazzo e se quest'ultimo corrisponderà i suoi sentimenti. Vengono fatte visionare tutte e quattro le esterne girate con i ragazzi e alla fine eliminati due dei quattro finalisti. Rimangono in gara Alessandro ed Enrico. Ad entrambi vengono dati cinque minuti per fare un’ultima dichiarazione alla tronista e per farsi scegliere. La tensione sale, si taglia nell’aria. Pochi minuti e finalmente ci sarà la scelta. E’ passata da poco mezzanotte e tra i tavoli e divanetti si inizia a scommettere e tifare per l’uno o l’altro corteggiatore. Gli ospiti diventano pubblico attivo. Alla fine la conduttrice chiede alla tronista di fare la sua scelta. Viene chiamato per prima Alessandro. Emozionata Simona dichiara, prendendogli le mani del giovane, di aver scelto lui perchè già da qualche puntata aveva notato molta sintonia nei suoi confronti. Il pubblico zittito ascolta ora trepidante la risposta di lui tifando per il si. Alessandro, dopo un lungo discorso che sembra quasi votato ad un no, sorprende tutti con un deciso si e con la voglia di voler iniziare a frequentare Simona fuori tale contesto. A molti quest'ultima affermazione potrà risultare strana ma, così come accade nel famoso programma televisivo, anche qui la tronista per regolamento non ha mai sentito alcun corteggiatore durante le puntate né telefonicamente e né con incontri che non siano state le esterne stesse. Dolce nota:la nuova coppia formatasi trascorrerà un weekend di miele ad Otranto, tutto a carico dei proprietari del locale. Il programma-evento si è concluso sulle note della famosa canzone del cantante Jovanotti “A te” con tanto di baci e abbracci dei due ragazzi, tante fotografie e tante bottiglie stappate. E come in ogni favola che si rispetti anche qui possiamo terminare con un agurio:e vissero tutti felice e contenti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?