Salta al contenuto principale

Bimba morta a Locri, disposta nuova perizia

Basilicata

Decisa dal gip Amadei per accertare le cause del decesso della bimba di 5 anni

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Una nuova perizia è stata disposta dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Locri, Andrea Amadei, per accertare le cause della morte di Sara Sarti, la bambina di 5 anni deceduta nell’agosto del 2009 a Locri per un presunto caso di malasanità. Il gip ha affidato stamani l’incarico al medico legale Giulio Cardia ed al cardiologo Michele Giannetto, entrambi dell’Università di Messina, che dovranno effettuare la perizia. Nel corso dell’udienza il Gip ha anche accolto la richiesta del legale della famiglia Sarti, Giovanni Frullano, per la nomina di un patologo. L’incarico sarà affidato nel corso della prossima udienza, fissata per il 29 aprile. Nell’inchiesta sulla morte di Sara Sarti sono indagati quattro medici, tre dei quali in servizio nell’ospedale di Locri. Dopo la morte della bimba i genitori, che vivono a Vecchiano (Pisa), decisero di presentare denuncia per accertare le cause della morte. La bambina, quando morì, si trovava, insieme ai nonni, a Casignana, il centro della Locride di cui è originaria la madre.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?