Salta al contenuto principale

Coppa Italia Dilettanti. Il Rende è in semifinale

Basilicata

Il Rende supera l'ostacolo Nardò e vola in semifinale dove affronterà la Capriatese. Un rigore di Provenzano decide la partita e regala la qualificazione ai biancorossi

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Il Rende continua la sua corsa per la promozione in Serie D. Nella partita disputata ieri in casa contro il Nardò un rigore di Provenzano ha regalato la qualificazione ai biancorossi per la semifinale nazionale di Coppa Italia Dilettanti. La squadra è riuscita a ribaltare il 2-1 dell’andata segnando il gol necessario a passare il turno. Rende subito all’assalto della difesa pugliese ben protetta dalla linea dei mediani bassa e capace di occupare gli spazi. Già al 9’ pt il Rende si procura un calcio di punizione, per un contatto di Riolo con Coritassa, da cui però non arriva un gol. Al 22’ Cataldo alza il pressing, conquista palla sulla trequarti e innesca Porzio che si accende, scarta in dribbling due avversari, ma conclude a lato. Al 2’ st Silvestri conquista una punizione dal limite, Cataldo batte a rete e Bassi è bravo nel distendersi. All’8’ Cataldo intercetta sulla trequarti e dalla distanza non trova fortuna. Poco dopo Cataldo serve Silvestri in mediana che apre in profondità per mustang Tripodi: dribbling secco e palla in mezzo, ingenuità di Rapano che cintola Provenzano ed è il rigore della vittoria trasformato dallo stesso Provenzano. Il Nardò alza il ritmo ma non conclude e intanto il tempo scivola via sul risultato dell'1-0 che serviva ai locali. Nel mirino dei biancorossi di Franco Giugno c’è ora la Capriatese, squadra campana che disputa l’Eccellenza molisana. Unica tegola l’infortunio di Riolo nel primo tempo e le indisponibilità di Orlando e Prete per questa semifinale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?