Salta al contenuto principale

Lungro intitola il suo Inter Club al piccolo
Ambrogio De Marco

Basilicata

L'Inter club del paesino arbereshe di Lungro (Cs) da ieri porta il nome del piccolo Ambrogio De Marco, il giovanissimo tifoso nero azzurro scomparso il 28 febbraio scorso a causa di una grave malattia

Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

I suoi concittadini hanno voluto ricordarlo attraverso la sua passione più grande, il calcio. Così da ieri l'Inter club di Lungro è intitolato alla memoria del piccolo Ambrogio De Marco, il giovanissimo tifoso nero azzurro del paesino arbereshe scomparso il 28 febbraio scorso a causa di una grave malattia. «La sua passione per il calcio e per l’Inter in particolare di cui era tifosissimo – spiega una nota – non poteva passare inosservata a quanti lo conoscevano ed hanno avuto la fortuna ed il piacere di incontrarlo. Passione così forte che anche l'Inter Club di Lungro – già intitolato a Giuseppe Bergomi - ha deciso di farne memoria e testimonianza per quanti verranno». Ieri – dopo le opportune richieste ai dirigenti del Club nazionale – la sezione dei tifosi nero azzurri di Lungro è stata ufficialmente intitolata al piccolo Ambrogio De Marco, alla presenza della famiglia, di amici e conoscenti, di tutto il paese e non solo, segno di quel legame forte che lega tutti al piccolo grande uomo che era Ambrogio. Tutti insieme per ricordare un «grande campione» nella vita, per il modo in cui da sempre ha vissuto la malattia che lo ha accompagnato per quasi tutto il corso della sua breve, ma intensa esistenza. La cerimonia ha visto radunati insieme centinaia di bambini, ragazzi, adulti, ma anche molti dirigenti dei Club Inter della Calabria, arrivati nella cittadina arbereshe insieme al Coordinatore regionale Inter Club Calabria, Giandomenico Amodio, il quale ha portato i saluti del Presidente Massimo Moratti, che si è dimostrato da subito favorevole a dedicare il Club nero azzurro ad Ambrogio De Marco, condividendo lo spirito e le ragioni per cui i dirigenti locali hanno fortemente voluto farlo, rendere indelebile il ricordo di un piccolo grande tifoso andato via troppo presto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?