Salta al contenuto principale

Fabrizio Frizzi o Carlo Conti? È sui popolari presentatori, che si sta giocando la battaglia delle ultime ore sullo show del sabato. Celentani è ormai fuori

Basilicata

Accantonato il progetto della nuova Canzonissima, sembra ormai tramontata definitivamente l’ipotesi di un ritorno di Adriano Celentano a Viale Mazzini

Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

ROMA – Fabrizio Frizzi o Carlo Conti? È sui popolari presentatori, che si sta giocando la battaglia delle ultime ore su chi condurrà lo show del sabato sera di Raiuno abbinato alla Lotteria Italia. Accantonato il progetto della nuova Canzonissima, sembra ormai tramontata definitivamente l’ipotesi di un ritorno di Adriano Celentano a Viale Mazzini. «Al momento – ha detto la moglie Claudia Mori - non è in previsione il suo ritorno in Rai anche perchè forse la tipologia delle sue trasmissioni contiene, tra l’altro, spunti di riflessione e ragionamenti inadatti alle scelte della televisione pubblica di questo ultimo periodo». Fonti di Viale Mazzini confermano, intanto, la decisione di abbandonare il progetto 'Canzonissima 2010', che avrebbe dovuto essere condotto da Gianni Morandi dal 18 settembre prossimo, alla luce dei costi elevati e delle incognite legate ai risultati di ascolto in una serata difficile che vedrà con ogni probabilità Canale 5 schierare la corazzata di C'è posta per te di Maria De Filippi. Sembra consolidato anche il ritorno di Antonella Clerici a condurre 'La prova del cuocò nel mezzogiorno di Raiuno; così come 'Ti lascio una canzonè, nel prime time del venerdì della rete ammiraglia. Resta aperta però anche l’ipotesi di abbinamento alla Lotteria per i mini talenti canori della regina dell’ultimo Sanremo. L’ipotesi Frizzi arriva alla luce del successo ottenuto dai 'Soliti Ignotì nell’access prime time di Raiuno, fascia in cui è spesso riuscito a battere anche 'Striscia la notizià. Per il conduttore sarebbe un ritorno in grande stile alla prima serata di Raiuno dopo l’addio a Miss Italia, dove fu sostituito proprio da Carlo Conti (anche per lui rimane aperta la porta del sabato sera). Pare ugualmente probabile un riproposizione già un autunno dei Migliori anni, nel prime time del martedì, sempre con Conti. Viale Mazzini tiene a sottolineare che i nuovi palinsesti Rai sono «tutti in via di definizione» e sono «pura dietrologia» le indiscrezioni – riportate dal Giornale – sulla cancellazione per motivi politici del progetto di prima serata da affidare a Pippo Baudo, prodotto dalla Goodtime di Gabriella Buontempo, moglie dell’ex vicecapogruppo alla Camera Italo Bocchino, finito nei giorni scorsi nelle polemiche legato allo scontro ai vertici del Pdl. E si fa anche notare come la produttrice abbia sempre lavorato con la Rai ed abbia numerosi progetti in piedi con l'azienda. Insomma, pare di capire che se il progetto della trasmissione di Baudo non è stato ancora abbandonato ufficialmente, alcune perplessità su nuove trasmissioni ci sarebbero per via dei costi eccessivi e dei dubbi sul gradimento del pubblico. Ma, le prossime ore, in un senso o nell’altro dovrebbero essere decisive. In arrivo, invece, un nuovo talk show tutto dedicato ai temi economici, che debutterà a giugno in seconda serata su Raidue. Si tratterà di puntate pilota per sondare il gradimento del pubblico ed eventualmente riproporlo in autunno. Il programma si occuperà di finanza e mercati, puntando sul risparmio e sul mattone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?