Salta al contenuto principale

Imprese, in Calabria saldo negativo
tra aperture e cessazioni

Basilicata

Negativo il saldo calabrese tra le imprese che hanno aperto e quelle che hanno chiuso i battenti

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Si è chiuso con un saldo negativo di 310 imprese il rapporto tra le aziende che, in Calabria, hanno aperto e quelle che hanno chiuso i battenti nel primo trimestre del 2010. Il dato emerge da uno studio di Unioncamere secondo cui le nuove iscrizioni in Calabria, nei primi tre mesi del 2010, infatti, sono state 3.231, mentre le cessazioni sono state 3.541.
Il tasso di crescita del primo trimestre 2010, dunque, si attesta a -0,17%. Anche nello stesso periodo del 2009 il saldo fu negativo: -0,30%. A livello provinciale, chiude con il segno più solo Catanzaro, con 678 aziende nuove iscritte e 607 cessazioni che danno un saldo attivo di 71, pari allo 0,22%.
In provincia di Vibo Valentia, a fronte di 320 nuove aziende, 322 hanno chiuso i battenti (-0,01%); a Reggio Calabria il saldo negativo è stato di 82 imprese (-0,17%) fra le 735 nuove nate e le 817 cessate; a Crotone le nuove aziende sono state 415 e quelle che hanno chiuso 456 con -41 (-0,23%); a Cosenza le imprese che hanno aperto sono state 1.083 e quelle che hanno chiuso 1.339 con un saldo negativo di 256 (-0,39%).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?