Salta al contenuto principale

A Crotone le fasi regionali dei Giochi sportivi studenteschi 2010

Basilicata

Dal 24 al 29 maggio si terranno a Crotone le Fasi regionali dei Giochi sportivi studenteschi 2010, «Settimana regionale dello sport». I 980 atleti si contenderanno il titolo di campione regionale, e

Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

Per una settimana Crotone sarà la capitale dello sport regionale. Dal 24 al 29 maggio nella città pitagorica si terranno le Fasi regionali dei Giochi sportivi studenteschi 2010, «Settimana regionale dello sport». Alla manifestazione, organizzata dall’Ufficio scolastico regionale per la Calabria, in collaborazione con il Coni Calabria, la Regione Calabria, la Provincia e il Comune di Crotone e la Camera di Commercio di Crotone, parteciperanno 980 atleti che si contenderanno il titolo di campione regionale, valido per l'accesso alle fasi nazionali dei Giochi, in cinque discipline sportive: atletica leggera, calcio, calcio a 5, pallamano, pallavolo e sport disabili. Si parte il prossimo 24 maggio con la cerimonia d’apertura dei Giochi in piazza Duomo, alle 16,30 con la sfilata degli atleti, l’accensione della fiamma olimpica e la benedizione delle corone d’ulivo, mentre le competizioni sportive si terranno dal 25 al 28 maggio negli impianti sportivi crotonesi. In concomitanza coi giochi un ricco programma culturale animerà la città tra conferenze itineranti nelle scuole e mostre come «Agonistica tra i Greci d’Occidente», un viaggio per immagini nello sport antico, a cura di Santino Mariano e dell’archeologo Gianluca Punzo e «Terrecotte della Magna Graecia». E ancora altri eventi sportivi come un quadrangolare di calcio a 5 tra Afghanistan e resto del mondo, genitori e alunni contro docenti, e una partita di cricket tra Afghanistan e Pakistan, a cura dell’Ic Cutuli, cel Centro d’accoglienza Sant'Anna, Misericordie e Acli. I Giochi si chiuderanno il 29 maggio alle 10, in piazza Duomo, con la proclamazione della rappresentativa provinciale vincitrice e la consegna dell’anfora panateica con l'olio della valle Nika. «Siamo molto orgogliosi per la nostra città – ha detto Antonio Blandino dell’Ufficio scolastico regionale – che così diventa il centro delle attività sportive e recupera il ruolo avuto nell’antichità». Non da meno l’assessore provinciale allo Sport, Gianluca Marino, secondo il quale «questo è sicuramente l’evento sportivo dell’anno».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?