Salta al contenuto principale

Play Out 2ª Divisione. La Vibonese condanna il Noicattaro alla retrocessione

Basilicata

Al termine dei 180 minuti dei play out la Vibonese festeggia la permanenza in 2ª Divisione nonostante il successo del Noicattaro nella gara di ritorno. Fallito il tentativo dell'avversario di ribaltar

Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Al termine di una gara tribolata, per la Vibonese è arrivata la certezza della permanenza in 2ª Divisione. Sul campo neutro di Monopoli, i calabresi hanno saputo gestire al meglio l’ampio vantaggio di 3 reti a 0 conquistato nella prima partita contro il Noicattaro. Il 4-4-2 schierato in campo da Mister Galfano è riuscito a contrastare l'avversario, che ha dominato interamente la prima frazione di gioco guadagnando già al 6' pt un calcio di rigore (Manca atterrato in area da Pascuccio) che Zotti trasforma con freddezza nel gol del vantaggio ma che alla fine non basterà per evitare la retrocessione. Proprio la posta in gioco deve aver acceso gli animi in campo portando all'espulsione per gioco falloso di ben 3 giocatori. Il primo cartellino rosso arriva al 37' del primo tempo per Pascuccio della Vibonese, nel secondo tempo fuori due giocatori nojani, Doria al 36' e Coppola al 43'. Rimasti in nove le speranze del Noicattaro di segnare le reti necessarie a ribaltare il risulatato dell'andata si spengono lentamente fino al fischio finale che sancisce la salvezza della Vibonese.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?