Salta al contenuto principale

Pirillo (Pd): «Ciò che sta accadendo al Comune di Paola è una farsa»

Basilicata

L'eurodeputato Mario Pirillo scrive al segretario nazionale del Pd Bersani e per conoscenza a Guccione su quanto sta accadendo a Paolo sulla costituzione del gruppo consiliare

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

"La vicenda che si sta verificando nella cittadina di Paola, in provincia di Cosenza, sta assumendo le caratteristiche della farsa". Lo afferma in una missiva indirizzata al segretario nazionale del Pd, Pier luigi Bersani, e per conoscenza al Segretario del Pd Calabra, Carlo Guccione, l'eurodeputato Mario Pirillo.

"La richiesta, formulata dal Commissario, che ha solo l'incarico per il tesseramento del locale Circolo, di impedire la formazione di un gruppo consiliare in seno all'assemblea civica - scrive Pirillo - che si richiama direttamente al gruppo 'Socialisti & Democratici' del Parlamento europeo, di cui lo stesso Partito Democratico è parte integrante, ritengo non possa avere alcun fondamento. Questo perché rappresenterebbe un'evidente contraddizione in termini nelle scelte, finora, adottate dal Partito Democratico. Infatti - prosegue Pirillo - da una parte sarebbe legittimo per il Pd essere inserito nel più vasto gruppo di S&D, a livello europeo, mentre sarebbe, poi, preclusa la possibilità di intraprendere la medesima strada a livello locale. Non credo che questa preclusione possa essere contemplata dallo Statuto del Partito Democratico - conclude Pirillo - perché dovrebbe valere, a tutti gli effetti, in tutte le sedi elettive in cui il PD è presente. Io stesso, come parlamentare europeo, faccio parte del gruppo 'S&D' mantenendo inalterate le mie prerogative, come aderente al Pd, all'interno della vita democratica del partito".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?