Salta al contenuto principale

Scontro frontale a Nova Siri

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 4 secondi

di ANTONIO CORRADO
NOVA SIRI - Una domenica da dimenticare per due famiglie pugliesi, rimaste
coinvolte nello scontro frontale tra le loro auto sulla Statale 106 Jonica, nel comune di Nova Siri, a pochi metri dal limite di regione con la Calabria. Nove i feriti, tra cui quattro ragazzi minorenni.
Erano da poco passate le 16, quando per cause ancora in corso di accertamento, una Renault Laguna, condotta da un uomo di Bari che viaggiava in direzione Taranto, insieme con la figlia 17enne, la moglie e il figlio di 10 anni, si è scontrata con una Renault Scenic, a bordo della quale c’era un’intera famiglia di Foggia, padre, madre e tre bambini tra gli otto e i nove anni, diretti verso Reggio Calabria.
Lo schianto, violentissimo, è avvenuto in prossimità dell’uscita di una semicurva piuttosto difficile da affrontare a una certa velocità. Le auto sono state sbalzate violentemente nelle direzioni opposte all’urto, carambolando nella carreggiata. Un botto fortissimo, che si è sentito a centinaia di metri. La macchina dei soccorsi è stata molto rapida, da subito si sono constatate le condizioni gravissime della donna e del figlio che viaggiavano sulla Laguna, ma anche degli altri ragazzi, che probabilmente dormivano sui sedili posteriori della Scenic. Per la donna è stato necessario allertare l’eliambulanza, che dopo essere atterrata sulla Statale, l’ha trasportata all’ospedale San Carlo di Potenza, dove è ricoverata in prognosi riservata per le gravissime ferite alla testa. Stessa sorte per il figlio ricoverato a Policoro. Ferite profonde alla testa e diverse fratture hanno riportato anche gli altri. Meno gravi le condizioni dei due capifamiglia. Nella Scenic ad avere la peggio è stata la moglie del conducente e uno dei bambini, tutti ricoverati a Policoro con ferite alla testa e agli arti.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Policoro, per mettere in sicurezza i mezzi e agevolare l’estrazione dei feriti, rimasti coscienti ma sotto shock. La Statale è rimasta chiusa per due ore, il traffico abbondante in una bella domenica di sole, è stato dirottato dai vigili urbani nell’abitato di Nova Siri, bypassando il tratto dell’incidente, dove operava una pattuglia della Stradale con i carabinieri di Nova Siri e Policoro.
Una curiosità: il primo ad essere stato allertato per il soccorso è stato Vincenzo Stigliano, titolare del servizio Europ Assistance, che prevede l’avviso automatico, attraverso l’antifurto satellitare delle due auto coinvolte. Ancora ignota la causa dello scontro, forse una distrazione, o un malore del conducente. Comunque, la Statale 106 jonica si conferma arteria ad alto rischio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?