Salta al contenuto principale

Calcio - 2^ Divisione. La Vibonese pensa al futuro

Basilicata

Dopo la conquista della salvezza ai play out, la società prepara la Vibonese della prossima stagione. Novità in vista sia sul fronte societario che sulla formazione, con il possibile addio del portier

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Con alle spalle una stagione salvata per il rotto della cuffia ai play out contro il Noicattaro, la Vibonese cerca di programmare il proprio futuro in vista del prossimo campionato, a partire dal livello societario. In questo momento l'obiettivo del presidente Pippo Caffo è quello di allargare la compagine societaria non solo con nuovi soci ma anche cercando di ricucire con quei dirigenti defilatisi nel corso della stagione, come Patania, Gurzillo e Figliano. Giusto ieri pomeriggio si è tenuto un incontro al quale hanno partecipato tutti i dirigenti del club, nel corso del quale sembrerebbe essere emerso l'interesse di Patania e Gurzillo a ritornare ad avere un ruolo attivo. In parallelo la società dovrà avviare una serie di incontri con gli sponsor e con gli enti locali per capire quali possano essere i contributi, vista la fidejussione di 200mila euro per l'iscrizione al campionato fissata per il 28 giugno. Quanto alla formazione della prossima stagione, indiscrezioni di mercato parlano di un possibile addio del portiere Riccardo Mengoni. Mengoni, richiesto da diversi club, è in scadenza e dall’1 luglio sarà libero di trovarsi un’altra sistemazione. E dalla sua Toscana fa sapere: «Non avrei problemi a rimanere. La Vibonese è la formazione che mi ha permesso di esordire e impormi nei professionisti. Ma lo dico francamente: la costruzione di un organico competitivo e obiettivi che vadano ben al di là di una soffertissima e incerta salvezza saranno elementi imprescindibili per una mia permanenza a Vibo». Il messaggio alla dirigenza è chiarissimo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?